SCHEMA DI DISCIPLINARE D'INCARICO

Torna all'indice della modulistica


 

SCHEMA DI DISCIPLINARE D'INCARICO
allegato ........ alla delibera di ......
n. ... in data ......

 

Ente/Azienda ........…
(Provincia di ......)




CONVENZIONE D'INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA E ESECUTIVA E PER LA DIREZIONE LAVORI RELATIVAMENTE DELLE OPERE PREVISTE NEL PROGETTO: .................................... .



L'anno ........ il giorno ......... del mese di .......... in ............ e tra:
- L'Ente/Azienda ................................. (partita IVA .............. ) rappresentato dal ................... il quale agisce in quest'atto in nome e per conto del/la suddetto/a Ente/Azienda;
E
- il ................ nato a ................ il .............. e residente a ............., iscritto all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di ............. al n. .........;

P R E M E S S O:
- che con delibera di ............. n. ............... in data ................ esecutiva (allegato A alla presente convenzione), è stato affidato al ................. l'incarico per la progettazione definitiva ed esecutiva e per la direzione dei lavori ed inoltre nonché per l'espletamento delle attività inerenti le prestazioni accessorie dell'opera .............................;
- che con la stessa delibera è stato approvato il relativo schema di convenzione;
- che è intenzione delle parti far risultare i relativi diritti ed obblighi in formale atto;


TUTTO CIO' PREMESSO
Si conviene e si stipula quanto segue:

 

ART. 1 - OGGETTO DELL'INCARICO

A - PROGETTAZIONE E D.L.
L'Ente/Azienda affida all' ................... l'incarico per la progettazione definitiva ed esecutiva e per la direzione lavori, assistenza al collaudo, liquidazione, assistenza ai lavori e tenuta dei registri contabili, contabilità dei lavori dell'opera ............................. .

B - ATTIVITA' ACCESSORIE
L'Ente/Azienda affida all' ................... l'incarico per l'espletamento delle attività accessorie dell'opera ........................ relative a:

Esempio
- rilievi plano-altimetrici di tipo specialistico;
- espletamento pratiche per permessi in genere e per danni, servitù ed espropri

 

ART. 2 - PRESTAZIONI INERENTI ALL'INCARICO

A - PROGETTAZIONE E D.L.
Il Professionista nell'espletamento dell'incarico resta obbligata alla rigorosa osservanza delle norme di cui all'art. 93 del D.Lgs. 163/2006, e successive modifiche ed integrazioni, nonché alle norme del D.P.R. 5 ottobre 2010 n. 207.

Progetto definitivo:
Il progetto definitivo individuerà compiutamente i lavori da realizzare nel rispetto delle esigenze, dei criteri, dei vincoli, degli indirizzi e delle indicazioni stabilite nel progetto preliminare e conterrà tutti gli elementi necessari ai fini del rilascio delle prescritte autorizzazioni e approvazioni.

Esempio:
Esso consisterà sostanzialmente nei seguenti elaborati:
- relazione descrittiva
- eventuali relazioni geologica, geotecnica, idrogeologica;
- relazione idraulica
- elaborati grafici
- studio di impatto ambientale ove previsto dalle vigenti normative
- piano particellare di esproprio
- computo metrico estimativo
- quadro economico

Progetto esecutivo:
Il progetto esecutivo sarà redatto in conformità al progetto definitivo e determinerà in ogni dettaglio i lavori da realizzare ed il relativo costo previsto e dovrà essere sviluppato a livello di definizione tale da consentire che ogni elemento sia identificabile in forma, tipologia, qualità, dimensione e prezzo.

Esempio:
Esso consisterà nei seguenti elaborati:
- relazione generale
- relazioni specifiche
- elaborati grafici comprensivi anche di quelli delle strutture
- calcoli esecutivi delle strutture
piano di sicurezza e coordinamento
- computo metrico estimativo e quadro economico
- cronoprogramma
- elenco dei prezzi unitari e eventuali analisi
- schema di contratto e capitolato speciale d'appalto

D.L., ecc
In riferimento alla fase realizzativa dell'opera, il Professionista incaricato dovrà fornire le seguenti prestazioni:
- direzione ed alta sorveglianza dei lavori, con visita periodica al cantiere, emanando le disposizioni e gli ordini per l'attuazione delle opere e sorvegliandone la buona riuscita;
- assistenza ai lavori e tenuta dei libretti di misura e dei registri di contabilità;
- operazioni di accertamento della regolare esecuzione dei lavori ed assistenza al collaudo degli stessi;
- liquidazione dei lavori, ossia verifica dei quantitativi e delle misure delle forniture e delle opere eseguite e liquidazione dei conti parziali e finali;

B - PRESTAZIONI ACCESSORIE
Rilievi planoaltimetrici di tipo specialistico
Il Professionista incaricato dovrà provvedere all'esecuzione di rilievi plano-altimetrici finalizzati alla definizione dei siti sui quali verranno realizzate le opere di progetto.
Detti rilievi prevederanno un numero adeguato di sezioni e rilievi di superficie dove di prevedono manufatti particolari.

ART. 3. - MODALITA' OPERATIVE

Il Professionista incaricato nella predisposizione degli elaborati progettuali dovrà seguire le direttive che gli verranno impartite dall'Ente/Azienda impegnandosi a confrontare con la medesima tempestivamente le soluzioni individuate.
Tutte le decisioni adottate dall'Ente/Azienda in ordine agli indirizzi della progettazione ed esecuzione degli interventi saranno comunicate al Professionista incaricato per iscritto.
Degli incontri aventi carattere ufficiale fra la l'Ente/Azienda e il Professionista incaricato sarà redatto un sintetico verbale, sottoscritto dalle parti.
L'Ente/Azienda si impegna a fornire al Professionista incaricato dati, documentazione in genere e cartografie in suo possesso che lo stesso Professionista possa ritenere utile all'espletamento dell'incarico.

ART. 4 - MODIFICHE AI PROGETTI

A - PROGETTAZIONE E D.L.
Il Professionista incaricato è tenuto ad introdurre nei progetti, anche se già elaborati e presentati, tutte le modifiche necessarie per il rispetto delle norme stabilite dalle leggi vigenti al momento della presentazione dei progetti senza che ciò dia diritto a speciali e maggiori compensi.
Il Professionista incaricato sarà altresì tenuto, a richiesta dell'Ente/Azienda, ad introdurre nei progetti le necessarie modifiche determinate da esigenze e/o normative successive alla presentazione dei progetti medesimi.
In tale seconda ipotesi il Professionista incaricato avrà diritto ai compensi a norma della tariffa e della presente convenzione per le varianti in corso d'opera.
Nella eventualità che, in corso di esecuzione dei lavori previsti nel progetto esecutivo, l'Ente/Azienda ritenga necessario introdurre varianti o aggiunte al progetto stesso, il Professionista incaricato avrà l'obbligo di redigere gli elaborati che siano richiesti, per i quali avrà diritto ai compensi spettanti a norma della tariffa e della presente convenzione per le varianti in corso d'opera.
B - PRESTAZIONI ACCESSORIE
In riferimento ai rilascio di autorizzazioni e concessioni il Professionista incaricato si impegna ad introdurre negli elaborati presentati eventuali modifiche e/o integrazioni richieste dall'Ente/Azienda o dagli uffici pubblici interessati, fino al rilascio delle autorizzazioni e/o concessioni richieste.

ART. 5 - TEMPI

A - PROGETTAZIONE E D.L
Progetto definitivo:
Il progetto definitivo dovrà essere consegnato entro 30 gg (trenta giorni) dalla data di comunicazione al Professionista incaricato dell'approvazione del progetto preliminare.
Progetto esecutivo:
Il progetto esecutivo dovrà essere consegnato entro 30 gg (trenta giorni) dalla data di comunicazione al Professionista incaricato dell'approvazione del progetto definitivo.
B - PRESTAZIONI ACCESSORIE
I risultati dei rilievi planoaltimetrici di tipo specialistico dovranno essere consegnati contestualmente al progetto definitivo.
Le attività accessorie oggetto di incarico dovranno essere espletate consegnato il progetto definitivo.
Il Professionista incaricato non può comunque essere ritenuto responsabile di inadempienze degli uffici pubblici interessati.

ART. 6. - RITARDI E PENALI

A - PROGETTAZIONE E D.L.
Qualora la presentazione degli elaborati progettuali oggetto dell'incarico venisse ritardata oltre i termini stabiliti nel precedente articolo, salvo proroghe che potranno essere concesse dall'Ente/Azienda per giustificati motivi, verrà applicata una penale di € ...... (Euro .......) per ogni giorno di ritardo, che sarà trattenuta sulle competenze spettanti al Professionista incaricato.

ART. 7 - COMPENSI

A - PROGETTAZIONE E D.L.
Le prestazioni professionali saranno compensate secondo la tariffa professionale degli Ingegneri ed Architetti, di cui alla Legge 02/03/1949, n. 143 e successivi aggiornamenti, integrazioni e modifiche, compreso il Decreto del Ministro di Grazia e Giustizia, di concerto con il Ministro dei Lavori Pubblici, di cui all'art. 92, comma 3 del D.Lgs. 12/04/2006 n. 163 e successive modificazioni ed integrazioni, che si intende qui richiamato integralmente.
Agli effetti della determinazione dei compensi, si precisa:

Esempio:
Progettazione
- le opere, ai sensi dell'art. 14 della tariffa appartengono alla classe VIII, cat. unica;
- l'onorario inerente progettazione sarà determinato ai sensi degli art. 13, 14 e 15 della tariffa ed in base alle prestazioni parziali a, b, c, d, e, f, g, h, i della Tabella B;
- l'importo da assumersi a base per la determinazione dei compensi di cui ai punti precedenti sarà l'importo risultante dal computo metrico estimativo del progetto esecutivo;
- i compensi accessori e le spese rimborsabili di cui agli art. 4 e 6 della tariffa saranno conglobati, ai sensi dell'art 5 del D.M. 21.08.58, nella cifra risultante dall'applicazione di una percentuale sugli onorari di cui ai punti precedenti. Detta percentuale sarà calcolata secondo quanto stabilito all'art. 3 del Decreto del Ministro di Grazia e Giustizia, di concentro con il Ministro dei Lavori Pubblici, di cui all'art. 92, comma 3 del D.Lgs. 12/04/2006 n. 163 e successive modificazioni ed integrazioni,


- rimane a carico dell'Ente/Azienda il pagamento del c/CNPAIA (2%);
- rimane a carico dell'Ente/Azienda il pagamento dell'I.V.A. (20%);

Direzione Lavori, ecc.
- le opere, ai sensi dell'art. 14 della tariffa appartengono alla classe VIII, cat. unica;
- l'onorario inerente alla D.L., ecc. sarà determinato ai sensi degli art. 13, 14 e 15 della tariffa ed in base alle prestazioni parziali l, l1 della Tabella B;
- l'onorario di cui all'art. 17 della tariffa, sarà determinato in misura pari al 50% (cinquanta per cento) della quota spettante per la direzione lavori (lett. l, tab. B);
- l'onorario inerente alla per la misura e contabilità dei lavori ai sensi dell'art. 23a della tariffa sarà determinato in base alla Tabella E;
- i compensi accessori e le spese rimborsabili di cui agli art. 4 e 6 della tariffa saranno conglobati, ai sensi dell'art 5 del D.M. 21.08.58, nella cifra risultante dall'applicazione di una percentuale sugli onorari di cui ai punti precedenti. Detta percentuale sarà calcolata secondo quanto stabilito all'art. 3 del Decreto del Ministro di Grazia e Giustizia, di concentro con il Ministro dei Lavori Pubblici, di cui all'art. 92, comma 3 del D.Lgs. 12/04/2006 n. 163 e successive modificazioni ed
integrazioni,

- l'importo da assumersi a base per la determinazione dei compensi sarà pari al consuntivo lordo dei lavori;
- rimane a carico dell'Ente/Azienda il pagamento del c/CNPAIA (2%);
- rimane a carico dell'Ente/Azienda il pagamento dell'I.V.A. (20%);
In base a quanto sopra stabilito e ad un importo presunto dei lavori di € ............ i compensi spettanti al Professionista incaricato ammonterebbero a circa € ......... (I.V.A. e c/CNPAIA esclusi) di cui € ....... per la progettazione e € ........ per la direzione lavori.

B - PRESTAZIONI ACCESSORIE
Esempio
Rilievi planoaltimetrici di tipo specialistico
I compensi per l'effettuazione rilievi planoaltimetrici di tipo specialistico saranno calcolati secondo quanto stabilito dalla Tabella B3.1 del Decreto del Ministro di Grazia e Giustizia, di concerto con il Ministro dei Lavori Pubblici, di cui all'art. 92, comma 3 del D.Lgs. 12/04/2006 n. 163 e successive modificazioni ed integrazioni.
A tal fine si precisa:
- che il rilievo topografico sarà effettuato su una lunghezza di ...... Km;
- che le sezioni trasversali saranno effettuate sulla larghezza della sede stradale o in campagna su una larghezza massima di ... m.


In base a quanto sopra stabilito e ad un numero presunto di sezioni pari a ........ i compensi spettanti al Professionista incaricato per l'effettuazione dei rilievi planoaltimetrico di tipo specialistico ammonterebbero a circa € .......... (I.V.A. e c/CNPAIA esclusi).

 

ART. 8 - LIQUIDAZIONE DEI COMPENSI

A - PROGETTAZIONE E D.L.
Progettazione
I compensi per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva saranno corrisposti al Professionista incaricato  entro 60 gg (sessanta giorni) dalla consegna dei relativi progetti.
Direzione Lavori, ecc.
I compensi inerenti la D.L. saranno corrisposti al Professionista incaricato in diversi acconti in corrispondenza degli stati d'avanzamento.
Tali acconti saranno ragguagliati all'importo degli stati d'avanzamento medesimi e il loro pagamento dovrà aver luogo entro 60 gg (sessanta giorni) dalla presentazione al Professionista incaricato della relativa fattura.
B - PRESTAZIONI ACCESSORIE
I compensi per l'effettuazione rilievi planoaltimetrici di tipo specialistico saranno corrisposti al Professionista incaricato entro 60 gg (sessanta giorni) dalla consegna dei risultati dei rilievi medesimi alla ............ .

 

ART. 9 - PRESENTAZIONE FATTURE

I compensi per progettazione, D.L. e attività accessorie saranno liquidati e pagati su presentazione di fatture emesse dal Professionista incaricato.

 

ART. 10 - PROPRIETA' DEGLI ELABORATI

Ciascun elaborato progettuale è da ritenersi di proprietà piena ed assoluta dell'Ente/Azienda, il/la quale potrà, a suo insindacabile giudizio, darne o meno esecuzione, come anche introdurvi, nel modo e con i mezzi che riterrà più opportuni, tutte le variazioni ed aggiunte che a suo insindacabile giudizio saranno riconosciute necessarie, senza che da parte del Professionista incaricato possano essere sollevate eccezioni di sorta.

 

ART. 11 - DEFINIZIONE DELLE CONTROVERSIE

Tutte le controversie che potessero insorgere relativamente al conferimento dell'incarico ed alla liquidazione dei compensi previsti dalla presente convenzione e che non si fossero potuti definire in via amministrativa saranno, nel termine di 30 giorni da quello in cui fu notificato il provvedimento amministrativo, deferite ad un collegio arbitrale costituito da 3 membri, di cui uno scelto dall'Ente/Azienda, uno scelto dal Professionista incaricato ed il terzo scelto di Comune accordo fra le parti o, in mancanza di accordo, dal Presidente del Tribunale di .......... .
In pendenza del giudizio arbitrale il Professionista incaricato non è sollevato da alcuno degli obblighi previsti nella presente convenzione.

 

ART. 12 - DISPOSIZIONI FINALI

1.- Tutte le spese inerenti e conseguenti alla presente convenzione, comprese quelle di eventuale registrazione fiscale saranno a totale carico dei soggetti incaricati, i quali espressamente rinunciano ad ogni e qualsiasi diritto di rivalsa.
2.- In caso di registrazione fiscale, le parti chiederanno l'applicazione dell'imposta fissa, ai termini del D.P.R. 26/04/1986, n° 131, trattandosi di prestazioni soggette ad IVA.
3.- Per quanto espressamente non previsto nella presente convenzione si fa riferimento alla Tariffa Professionale per gli Ingegneri ed Architetti, di cui alla legge 02/03/1949, n. 143 e successive modifiche ed integrazioni, nonché alle norme del Codice Civile.
Letto, approvato e sottoscritto.


…….., li ………. 

IL PROFESSIONISTA INCARICATO
- ...................................... -

L'Ente/Azienda             
- ..................................... -

Per accettazione: 

 

IL PROFESSIONISTA INCARICATO
- ...................................... -

L'Ente/Azienda             
- ..................................... -