DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE SUBAPPALTI DI IMPORTO SUPERIORE A

 150.000 EURO E INFERIORE 5 MILIONI DI DIRITTI SPECIALI DI PRELIEVO

Torna all'indice della modulistica


 

PROCEDURA AUTORIZZATIVA:

    L'Appaltatore per procedere a qualunque subappalto deve provvedere a trasmettere alla Stazione appaltante la seguente documentazione:
- Richiesta di autorizzazione (almeno 20 gg. prima della data di effettivo inizio dell'esecuzione delle lavorazioni specifiche) del singolo subappalto.
- Invio della documentazione necessaria per autorizzare:
a) "informazione" antimafia (D.P.R. 252/98 e norme collegate) (1);
b) deposito del contratto di subappalto (ovviamente "condizionato" alla futura autorizzazione) (2);
c) trasmissione della documentazione di possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente relativa ai subaffidatari (D.P.R. 34/2000) (3).
- Invio, alla s.a., di documentazione da presentare prima dell'autorizzazione ma non necessaria per autorizzare (solo societÓ): 
a) art. 1, D.P.C.M. 187/91: comunicazioni ed indicazioni relative alla composizione societaria;

(1) Informazione antimafia (per subappalti di importo superiore a lire 300.000.000);
Certificato di iscrizione alla Camera di Commercio Industria e Artigianato che attesta l'insussistenza delle cause di decadenza, divieto e sospensione di cui all'art. 10 della legge 31 maggio 1965 n. 575.
Nel caso di societÓ consortili o di consorzi il certificato Ŕ integrato con l'indicazione dei consorziati che detengono una quota superiore al 10% del capitale o del fondo consortile nonchÚ dei consorziati per conto dei quali la societÓ consortile o il consorzio opera in modo esclusivo nei confronti della pubblica amministrazione

(2) I contratti di subappalto non dovranno essere definitivi, altrimenti si incorre nel reato di cui all'art. 21 della L. 646/82 (subappalto non autorizzato). N.B.: l'invio di tale contratto serve, principalmente, per verificare il rispetto del ribasso non superiore al 20% di cui all'art. 18, comma 4░ della L. 55/90.

(3) Documentazione da presentare in sede di verifica dei requisiti per appalti di importo superiore a 150.000 Euro (L. 290.440.500) ed inferiore al controvalore in Euro di 5.000.000 di DSP (L. 10.374.830.909)
(i soggetti in possesso di attestazione di qualificazione rilasciata da una SOA dovranno produrre la sola documentazione indicata al punto V)

I) Cifra d'affari quinquennale in lavori

a) per le ditte individuali, le societÓ di persone, i consorzi di cooperative o di imprese artigiane, i consorzi stabili:

1) Dichiarazioni annuali IVA o Modello Unico, corredati da ricevuta di presentazione.

2) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietÓ (art. 47 D.P.R. n. 445/2000), resa da professionista iscritto nel registro dei revisori contabili istituito con D. Lgs. 27/1/1992, n. 88, attestante l'ammontare della cifra d'affari quinquennale in lavori e la relativa ripartizione annuale, ricavate dalle dichiarazione annuali IVA, dai Modelli Unico e dall'ulteriore documentazione utile a tal fine.

b) Per le societÓ di capitali e le societÓ cooperative, nonchÚ per l'attivitÓ indiretta (effettuata da consorzi o societÓ fra imprese riunite):

1) Bilanci annuali - comprensivi della nota integrativa e corredati dalla nota che ne attesti l'avvenuto deposito - riclassificati in base alle norme del codice civile (artt. 2324 e seguenti).

2) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietÓ (art. 47 D.P.R. n. 445/200), resa da professionista iscritto nel registro dei revisori contabili istituito con D. Lgs. 27/1/1992, n. 88, attestante l'ammontare della cifra d'affari quinquennale in lavori e la relativa ripartizione annuale, ricavate dai bilanci e dall'ulteriore documentazione utile a tal fine.

I dati predetti sono ricavabili secondo le indicazioni riportate nella seguente tabella:

  2000 1999 1998 1997 1996
Soggetto tenuto alla redazione del bilancio (conto economico) Somma dei righi A1, A2, A3 e A4 Somma dei righi A1, A2, A3 e A4 Somma dei righi A1, A2, A3 e A4 Somma dei righi A1, A2, A3 e A4 Somma dei righi A1, A2, A3 e A4
Consorzi di coop., consorzi di imprese artigiane e consorzi stabili[dichiarazione IVA (96/97) e Mod. Unico (98/00)] VE40 VE28 VE28 VE28 E28
SocietÓ di persone con contabilitÓ ordinaria[dichiarazione IVA (96/97) e Mod. Unico (98/00)] VE40 VE28 VE28 VE28 E28
SocietÓ di persone con contabilitÓ semplificata[dichiarazione IVA (96/97) e Mod. Unico (98/00)] VE40 VE28 VE28 VE28 E28
Ditta individuale con contabilitÓ ordinaria[dichiarazione IVA (96/97) e Mod. Unico (98/00)] VE40 VE28 VE28 VE28 E28
Ditta individuale con contabilitÓ semplificata[dichiarazione IVA (96/97) e Mod. Unico (98/00)] VE40 VE28 VE28 VE28 E28


II) Lavori eseguiti 

1) Per i lavori eseguiti per committenti tenuti al rispetto della legge quadro: certificato di esecuzione rilasciato dal committente e, per esso, dal responsabile del procedimento, in conformitÓ allo schema allegato D al D.P.R. n. 34/2000.

2) Per i lavori eseguiti per conto di committenti privati e per i lavori in proprio: dichiarazioni del committente, ovvero dell'esecutore nel caso di lavori in proprio, munite di visto di conferma da parte del Nucleo Operativo del Provveditorato alle Opere Pubbliche competente in ragione del luogo di esecuzione dei lavori. Nel caso di assenza del predetto visto di conferma, le dichiarazioni dovranno essere corredate da:
- (eventuale) concessione edilizia con allegata copia autentica del progetto approvato;
- copia del contratto stipulato (solo nel caso di lavori in committenza; se non sia stato stipulato formale contratto di appalto, possono essere prodotti altri atti e documenti attestanti la volontÓ negoziale, quali lettere di commessa o buoni d'ordine);
- copia delle fatture corrispondenti ai lavori eseguiti (solo nel caso di lavori in committenza);
- attestazione, rilasciata dal direttore dei lavori, che i lavori sono stati realizzati regolarmente e con buon esito, sul modello di quanto previsto per i lavori pubblici.

3) per i lavori sui beni immobili soggetti alle disposizioni in materia di beni culturali e ambientali, per gli scavi archeologici e per quelli agricoli forestali: attestato di buon esito degli stessi rilasciato dalle autoritÓ eventualmente preposte alla tutela dei beni cui si riferiscono i lavori eseguiti.


III) Attrezzatura tecnica

Ammortamento: 

a) per le ditte individuali e societÓ di persone: 

1) dichiarazione dei redditi (rispettivamente modello 740 e modello 750, ovvero Modello Unico).

2) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietÓ (art. 47 D.P.R. n. 445/200), resa da professionista iscritto nel registro dei revisori contabili istituito con D. Lgs. 27/1/1992, n. 88, attestante l'ammontare degli ammortamenti ricavabile dalle dichiarazioni dei redditi e dall'ulteriore documentazione utile a tal fine.

b) per le societÓ di capitali, consorzi di cooperative, consorzi di imprese artigiane e consorzi stabili: 

1) Bilanci annuali - comprensivi della nota integrativa e corredati dalla nota che ne attesti l'avvenuto deposito - riclassificati in base alle norme del codice civile (artt. 2424 e seguenti).

2) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietÓ (art. 47 D.P.R. n. 445/200), resa da professionista iscritto nel registro dei revisori contabili istituito con D. Lgs. 27/1/1992, n. 88, attestante l'ammontare degli ammortamenti ricavabile dai bilanci e dall'ulteriore documentazione utile a tal fine.

I dati predetti sono ricavabili secondo le indicazioni riportate nella seguente tabella:

  2000 1999 1998 1997  1996
Soggetto tenuto alla redazione del bilancio (conto economico) rigo B10b) rigo B10b) rigo B10b) rigo B10b) rigo B10b)
SocietÓ di persone con contabilitÓ ordinaria[Mod. 750 (96/97) e Mod. Unico (98/00)]   RF69 RA68 RA83 A83
SocietÓ di persone con contabilitÓ semplificata[Mod. 750 (96/97) e Mod. Unico (98/00)] RG16  RG17 RB17  RB17  RB17 
Ditta individuale con contabilitÓ ordinaria[Mod. 740 (96/97) e Mod. Unico (98/00)]   RF66 RF65 RF83 F82
Ditta individuale con contabilitÓ semplificata[Mod. 740 (96/97) e Mod. Unico (98/00)] RG16 RG17 RG17 RG17  G17

 

Canoni di locazione finanziaria e di noleggio 

Copia dei contratti di locazione finanziaria e dei contratti di noleggio, corredati delle fatture inerenti ai relativi canoni. 


IV) Adeguato organico

a) per le imprese individuali e le societÓ di persone

1) Dichiarazioni annuali dei redditi (modelli 740, 750 o Modello Unico).

2) Dichiarazione del legale rappresentante dell'impresa sulla consistenza dell'organico, distinto nelle varie qualifiche, per ciascuno degli anni dell'ultimo quinquennio.

3) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietÓ (art. 47 D.P.R. n. 445/200), resa da professionista iscritto nel registro dei revisori contabili istituito con D. Lgs. 27/1/1992, n. 88, o da un consulente del lavoro iscritto al corrispondente albo, attestante il costo complessivo sostenuto per il personale dipendente, ricavabile dalle dichiarazioni annuali dei redditi e dall'ulteriore documentazione utile a tal fine, e la relativa ripartizione tra personale operaio e personale tecnico laureato o diplomato.

4) Modelli riepilogativi annuali (ove non previsti, infrannuali) attestanti i versamenti effettuati all'INPS, all'INAIL ed alla Cassa Edile in ordine alle retribuzioni corrisposte ai dipendenti ed ai relativi contributi.

b) per le societÓ di capitali, consorzi di cooperative, consorzi di imprese artigiane e consorzi stabili:

1) Bilanci annuali - comprensivi della nota integrativa e corredati dalla nota che ne attesti l'avvenuto deposito - riclassificati in base alle norme del codice civile (artt. 2424 e seguenti).

2) Dichiarazione del legale rappresentante dell'impresa sulla consistenza dell'organico, distinto nelle varie qualifiche, per ciascuno degli anni dell'ultimo quinquennio.

3) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietÓ (art. 47 D.P.R. n. 445/200), resa da professionista iscritto nel registro dei revisori contabili istituito con D. Lgs. 27/1/1992, n. 88, o da un consulente del lavoro iscritto al corrispondente albo, attestante il costo complessivo sostenuto per i personale dipendente, ricavabile dai bilanci e dall'ulteriore documentazione utile a tal fine, e la relativa ripartizione tra personale operaio e personale tecnico laureato o diplomato.

4) Modelli riepilogativi annuali (ove non previsti, infrannuali) attestanti i versamenti effettuati all'INPS, all'INAIL ed alla Cassa Edile in ordine alle retribuzioni corrisposte ai dipendenti ed ai relativi contributi.

I dati predetti sono ricavabili secondo le indicazioni riportate nella seguente tabella:

  2000 1999 1998 1997 1996
Soggetto tenuto alla redazione del bilancio (conto economico) somma dei righi B9a), B9b), B9c) e B9d) somma dei righi B9a), B9b), B9c) e B9d) somma dei righi B9a), B9b), B9c) e B9d) somma dei righi B9a), B9b), B9c) e B9d) somma dei righi B9a), B9b), B9c) e B9d)
SocietÓ di persone con contabilitÓ ordinaria[Mod. 750 (96/97) e Mod. Unico (98/99) e Mod.SG69E (2000)] F12 RF67 RA66  RA81 A81
SocietÓ di persone con contabilitÓ semplificata[Mod. 750 (96/97) e Mod. Unico (98/00)] RG14 RG15 RB15 RB15 B15
Ditta individuale con contabilitÓ ordinaria[Mod. 740 (96/97) e Mod. Unico (98/99) e Mod.SG69E (2000)] F12 RF64 RF63 RF81 F80
Ditta individuale con contabilitÓ semplificata[Mod. 740 (96/97) e Mod. Unico (98/00)]  RG14 RG15 RG15 RG15 RG15


V. RegolaritÓ del concorrente nei riguardi degli obblighi verso la Cassa Edile

Certificazione, in originale o copia autenticata, di data non anteriore a 3 mesi rispetto a quella fissata per la gara, rilasciata in carta libera dalla Cassa Edile, attestante la regolaritÓ dell'impresa nei riguardi degli obblighi assicurativi e contributivi.
Detta attestazione di regolaritÓ dovrÓ avere riguardo all'impresa nella sua generalitÓ e non limitatamente ad un singolo cantiere. La certificazione dovrÓ evidenziare la massa salari e/o il numero dei dipendenti dell'impresa iscritti presso la stessa Cassa Edile in ordine ai quali viene attestata la regolaritÓ.
Qualora, in relazione ai comportamenti diversificati delle sedi della Cassa Edile, queste non rilasciassero all'impresa, nei termini utili, quanto sopra indicato, in luogo dei predetti certificati potrÓ essere prodotta la copia della relativa richiesta per i conseguenti accertamenti .